VOLLEY/ LA SIBILGLOBE AMANDOLA BISSA IL SUCCESSO NEL MEMORIAL “LAURA ANTONELLI”

Spread the love
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Le ragazze di coach Cupelli si aggiudicano nuovamente la Coppa di Prima Divisione Femminile. Commozione nel ricordo della giovane atleta scomparsa.

 

Nella splendida cornice di pubblico del Palasport “Parco della Pace” di Servigliano, si è svolto l’atto conclusivo del 1° Trofeo “Laura Antonelli”, la seconda edizione della Coppa di Prima Divisione Femminile di Pallavolo organizzata dal Comitato Territoriale FIPAV Ascoli Piceno Fermo ed intitolata alla memoria della giovane pallavolista tragicamente scomparsa lo scorso luglio.

 

Dopo le semifinali mattutine, che hanno visto vincitrici con parziali netti per 3-0 la Mano-Design Monte Urano guidata da coach Roberto Tegazi contro il Pedaso Volley (25-17, 25-16, 25-19) e la Sibilglobe Amandola contro Le Querce Monticelli Ascoli Piceno (25-22, 25-16, 25-19), la finalissima ha nuovamente consacrato campionesse le amandolesi che si sono aggiudicate così per il secondo anno di filla la Coppa di Prima Divisione Femminile.

3-1 il risultato finale (25-12, 17-25, 25-19, 25-20), al termine di una gara avvincente e che ha appassionato il numeroso pubblico, anche grazie all’ottimo arbitraggio dei giovani Totò Mirko e Buratti Gabriele.

 

Dopo la gara, premiazioni e ricordi alla presenza della famiglia della giovane atleta Laura Antonelli. Oltre alle autorità federali, con il Presidente del CT Ascoli Piceno Fermo Fabio Carboni ed i Consiglieri Giovanni Ciabattoni e Giuseppe Cupelli, erano presenti inoltre il Sindaco di Montappone Mauro Ferranti, paese della compianta Laura, ed il Sindaco di Servigliano Marco Rotoni in qualità di padrone di casa.

Difficile la scelta dell’MVP della finale: il premio di miglior giocatrice è finito ex-aequo nelle mani della giovane attaccante monturanese Concetti ed in quelle dell’opposta amandolese Federica Cupelli.

Dopo la consegna ufficiale della coppa nelle mani del capitano della Sibilglobe Amandola, Maria Giulia De Cesaris, il Presidente Carboni ed i due Sindaci hanno ricordato la giovane tragicamente scomparsa tra la commozione e gli applausi di tutti i presenti. Le quattro finaliste hanno degnamente onorato la manifestazione visto l’agonismo messo in campo in questa entusiasmante final four.

Print Friendly, PDF & Email