Weekend opaco per Atletico Piceno e Comunanza

Spread the love

Image Per le due compagini ascolane, che militano nel raggruppamento B del campionato di Promozione, di certo non è stato un weekend foriero di soddisfazioni.

Prima sconfitta stagionale, tre a zero, per l’Atletico Piceno di mister Domenico Stallone contro il P.S.Elpidio, arrivata dopo una striscia positiva di ben sette risultati utili consecutivi. Invece pareggia, zero a zero, il Comunanza58 del tecnico Vincenzo Mora, contro il Castelfidardo. Se per i lamensi la sconfitta in quel di Porto Sant’Elpidio interrompe il momento magico che la squadra stava attraversando, continua invece, l’ascesa verso il salotto bene dell’alta classifica, dei comunanzesi che non conoscono l’onta della sconfitta da sette turni. Le cronache, per l’Atletico, dicono che non meritava un passivo così pesante. Il Comunanza, invece, ha molto da recriminare. A mister Stallone, abbiamo chiesto cosa è mancato e se mancato ai suoi ragazzi contro la formazione di Calvà: "Non dico eresie se affermo che la squadra mi è piaciuta malgrado la pesante sconfitta, ovviamente non il risultato figlio si una serie di episodi che lo hanno condizionato: errori arbitrali e qualcuno di troppo dei ragazzi. Comunque, nessun campanello dall’arme per l’immediato futuro. I giocatori, sanno quello che devono fare". Al tecnico Mora, invece, il pareggio sta stretto per come hanno giocato i suoi ragazzi: "Il risultato ci appaga in quanto ci consente di continuare la scalata verso i quartieri nobili della classifica. Contro una formazione forte anche se priva di qualche pezzo da novanta e su di un campo dalle massime dimensioni, lo zero a zero va bene. Risultato condizionato da episodi, conclude Mora".