Willi Brinkmann Cup: trionfa il Getafe, Amicacci seconda

1-742x285

Niente da fare per la DECO Group Amicacci: la Willi Brinkmann Cup va agli spagnoli del Getafe in una finale a senso unico. Il match si apre con un canestro di Simone De Maggi ma gli spagnoli sembrano fin da subito avere una marcia in più, trascinati dal polacco Bandura e dall’iraniano Gohlamazad. L’Amicacci soffre in difesa lasciando al Getafe facili penetrazioni mentre in attacco non riesce a dare fluidità alla manovra, trovando punti dal solo De Maggi. Il primo quarto si chiude sul 19-9 in favore del club madrileno. Il match prosegue con le stesse difficoltà per gli abruzzesi che non riesce a trovare ritmo in attacco per via dell’intensità difensiva degli avversari, che fanno valere la loro fisicità. Il Getafe prende così il largo fino al +24, sempre con i canestri del duo Bandura-Gohlamazad, sfruttando anche il predomino a rimbalzo. De Maggi e un contropiede Macek provano a invertire l’inerzia, ma nel finale di tempo gli spagnoli ristabiliscono le distanze: si va all’intervallo sul 42-18 con Sanchez Lara che segna in campo aperto dopo una palla rubata. Nel secondo tempo l’Amicacci è più attivo in attacco riuscendo a trovare la via del canestro con più facilità ma il Getafe non si ferma segnando anche dalla distanza con gli esterni. Il vantaggio arriva toccare i trenta punti e a quel punto la gara è chiusa. Gli ultimi minuti sono equilibrati e la squadra abruzzese riduce leggermente il distacco: si arriva così alla sirena finale sul punteggio di 83-57.

Rammarico in casa Amicacci, a cui vanno comunque i complimenti per l’ottimo torneo disputato. Il Getafe conquista il suo primo trofeo continentale, confermado la sua crescita a livello internazionale. Terzo posto per Gran Canaria che ha battuto 48-51 il Mideba Extremadura nella finalina per il podio.