Campionato FISPIC Il Trento si riconferma campione d’Italia nel Torball

Spread the love

altIl Gruppo Sportivo Non Vedenti Trento replica il successo nel campionato italiano di Torball e conquista il secondo scudetto nella sua storia. Domenica scorsa a Bolzano il verdetto finale, con la squadra giallo-blu che ha sbaragliato tutti gli avversari chiudendo con numeri impressionanti: 59 punti in 22 partite, 19 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta contro il Bolzano; 122 goal fatti e 55 subiti con Gianluigi Toigo che svetta anche nella classifica cannonieri con 79 goal. Seguono nella classifica finale il Bergamo con 47 punti, l’Augusta con 45, la Reggina 42, il Colosimo1 Napoli con 39, il Bolzano1 a 38, il Colosimo2 e Teramo a 30, l’Aquilone a 24 e infine, chiudono le tre squadre che retrocedono in serie B, il Bolzano2 e il Catania con 11 punti e il Ragusa con 7 punti.

Entusiasmo alle stelle per la compagine tridentina formata da Marco Altamonte, Giovanni Ciprì, Dario Trentini, Paolo Lizziero, Gianluigi Toigo, con gli allenatori Fabio Frigo e Daniele Stenico, artefici di un successo voluto e meritato. Intanto già si pensa ai prossimi impegni sportivi. Il 2 marzo a Bergamo si disputerà il 22° Torneo Internazionale “Valcalepio”: 12 squadre europee si sfideranno per alzare al cielo il prestigioso trofeo già vinto nelle ultime edizioni dal Bergamo, dal Colosimo Napoli e dal Trento. Dal 15 al 17 marzo è invece convocata la nazionale italiana di Torball, ospite a Napoli presso l’Istituto Paolo Colosimo, per uno stage tecnico-tattico in vista dei prossimi mondiali di Torball. I nove convocati dai tecnici Frigo, Di Giovine e Stenico sono gli atleti Antonio Piscopo, Antonio Di Pasquale, Emanuele Nicolò (GSD Colosimo), Gianluigi Toigo, Marco Altamonte (GSD N/V Trento), Elmar Pohl, Salvatore Parisi (ASD Reggina UIC), Christian Mair (G.S. Bolzano), Leone Pantolfi (ASD Teramo N/V).

A seguire, il 23 e 24 marzo a Campobasso, si disputeranno le fasi finali della Coppa Italia di Torball, con il Colosimo Napoli, campione in carica da due anni, chiamato a difendere il titolo contro Trento, Bergamo, Augusta, Nuova Latina e Olimpic Paideia di Campobasso. E lo sport continua a vincere…

Sergio Di Donato