Invicta Pesaro 2001: LA STAGIONE INIZIA CON UN ALTRO TROFEO VINTO

Invicta_Pesaro_2001_al_completo_col_la_Supercoppa
Grandissima giornata al centro sportivo Italia90 a Giugliano (NA) dove si è disputata la Supercoppa Italiana di calcio a 5 per ipovedenti fra l’Invicta Pesaro 2001 e NoiVed Napoli: gara intensa ed emozionante.

Questa partita dà inizio alla stagione sportiva 2015/16 che si aprirà il 30 gennaio. Per la cronaca l’incontro dopo pochi minuti di studio ha visto subito l’Invicta Pesaro ’01 a prendere il pallino della gara andando al tiro più volte. A metà tempo D.Del Canto viene fermato in area in modo falloso tanto da conquistare il rigore per il Pesaro 2001. Lo stesso bomber però dal dischetto non riesce a portare in vantaggio i suoi, facendosi parare dal bravo Di Falco non approffitando quindi dell’occasione propizia. Il Napoli non incide molto nel primo tempo, infatti va al tiro solo due volte verso lo specchio della porta difesa da Accanito. Si va così al riposo sullo 0-0 con poche vere occasioni, a parte il rigore (sprecato), ma d’altra parte si affrontano le squadre più forti d’Italia. Il Pesaro 2001 mostra un ottimo giro palla e sicurezza nel gioco di squadra, sintomo di grande coesione e disponibilità di tutti i giocatori. Inoltre, il mister Belluomini ha ruotato tutta la rosa a disposizione, facendo assaggiare da subito il clima partita a tutti, riavendo poi il quintetto base riposato per la ripresa quando, infatti hanno messo con Del Canto, con uno due, ko gli avversari. Mentre Mastracci ha messo in cassaforte la partita sul 3-0. I Pesaresi (fra cui nelle loro fila militano 5 atleti che compongono la squadra Nazionale), vincono la seconda Supercoppa per il secondo anno consecutivo bissando il successo dello scorso anno contro l’Adriatica Fano. Dunque, l’Invicta Pesaro 2001 aggiunge così un altro trofeo alla propria bacheca che negli ultimi quattro anni si è arricchita con ben 3 scudetti, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe. Il pubblico presente ha quindi potuto assistere a una partita con capovolgimenti di fronte e soprattutto molto corretta nonostante la grande rivalità sportiva fra le due società dell’Unione Italiana Ciechi. Al termine tanti applausi durante la premiazione dove erano presenti rappresentanti FISPIC, CIP e UIC. Il Presidente dell’Invicta Pesaro 2001 Paolo Gramolini ringrazia il mister Belluomini, il vice Ottaviani e il prezioso autista ViTo ma, soprattutto ringrazia i suoi ragazzi “unici” che con questo trofeo hanno bissato, conquistando il secondo “triplete” consecutivo.