Pelliccioni fa volare il Comunanza

Tre punti. Ecco la cosa più importante della gara casalinga della compagine di mister De Angelis. E’ bottino grosso. Permette di restare in zona centro classifica lontani dal baratro e dimenticare di fretta la sconfitta, di domenica scorsa, con la capolista Corridonia.  Un Comunanza in palla. Un primo tempo giocato da formazione di rango che applica alla perfezione il credo calcistico del suo tecnico e quindi non permettendo all’avversario di giocare a livelli di squadra superiore come si conviene ai ragazzi del tecnico Mazzaferro. Il Trodica, visto al “Luigi Prosperi” non metteva in piedi nulla di interessante. I suoi uomini, li davanti, erano davvero senza peso. Erano stati 45’ minuti frutto di una serie di tentativi alla disperata ricerca di sbloccare il risultato. Ci riuscivano, alla mezzora, i padroni di casa. Prolungata azione di attacco della formazione giallorossa sulla fascia destra. Cros di Giachini. Palla nel mucchio e l’avvocato Pelliccioni trovava il pertugio giusto per metterla dentro senza che l’incolpevole Rinaldesi potesse evitare che la rete si gonfiasse. Era il gol partita e tripudio sugli spalti. “Un gran primo tempo, dirà nel dopo gara De Angelis, quello dei miei ragazzi. Attenti, concentrati e con ripartenze che creavano grosse difficoltà all’avversario. Tutti bravi i miei giocatori. Nulla da eccepire sulla vittoria: meritatissima. Tre punti per la salvezza che non ci devono illudere più di tanto. Bisogna continuare su questo metro cercando di migliorarci sempre di più”. Insomma, un Comunanza bello a vedersi e che costituisce una grossa realtà. Un Comunanza, sette bellezze, che in questo campionato dirà sicuramente la sua.  Il Trodica, avrà modo di riscattarsi in altre occasioni. Oggi (ieri ndr) non è stato all’altezza del rango che gli compete. Da formazione di prima della classe, ci si aspettava qualcosa di più. Sicuramente è incappata in una giornata poco felice e la sconfitta di ieri pomeriggio la si deve intendere come un vero e proprio incidente di percorso che in un campionato ci può stare. “Cosa significa la sconfitta di oggi? Significa che dobbiamo ricominciare da domenica prossima, tiene a dichiarare mister Mazzaferro. Ce l’abbiamo messa tutta, solo però non siamo riusciti a finalizzare le innumerevoli palle gol. Ai ragazzi non rimprovero nulla . Troppo gli errori commessi e questo non deve più accadere. Forse è mancato il giusto approccio alla gara, cosa che, invece, non è mancato ai padroni di casa bravi a sfruttare l’occasione propizia a loro capitata”. Bravi Tiburzi (’93)  e Pignoloni(’91).

COMUNANZA       1

TRODICA            0

COMUNANZA:Grande,Grelli,Mancini,Valentini,Caponi,Pignoloni(79’Soprano),Tomassini,Pellicioni,Giachini(90’Lupi),Tedeschi,Tiburzi. All.De Angelis.

TRODICA:Rinaldesi,Mercuri(79’Staffolani),Ardito,Dalloro,Conforti,Meschini,Vallorani(60’Aquino),Bartolini,Bartolucci,D’Angelo,Goglia(79’Bisonni). Alli.Mazzaferro.

ARBITRO: Cosignano di San Benedetto.

RETE: 32’ Pelliccioni.

NOTE:spettatori100.Espulsi:Grande,Aquino,Goglia.Ammoniti:Tedeschi,Valentini,Brega,Pelliccioni, Dalloro.