Volley, SERIE C, LE NEWS DAI CAMPI SULL’ ULTIMA GIORNATA

Serie C Regionale Maschile – Girone C. – 1 giornata

Bontempi Casa – Netoip – Sabini Asal – Mar 4 Maggio ore 21.00

Tecnosteal Montecassiano – Autotrasporti Frezzotti Francesco srl – rinviata

Asd Volley Game – Arbo Borgovolley Fano – Gio 13 Maggio ore 21.00

Bertuccioli G. Bottega Volley 3-0 Terra Dei Castelli Volley
25/20 25/15 25/19

La Bertuccioli Pol Bottega si concede la quarta vittoria consecutiva della stagione, battendo 3-0 in casa Agugliano.
Si apre con una vittoria a punteggio pieno la prima giornata del girone C, che vede al momento i ragazzi della Bertuccioli Pol Bottega consolidare il terzo posto in classifica a seguito di Sabini Asal e di una nostra vecchia conoscenza, ovvero l’Autotrasporti Frezzotti. La gara casalinga del primo maggio è stata disputata presso la Palestra Comunale “Francesca Ricci” contro la Terra di Castelli di Agugliano, società che negli scorsi anni ha scritto delle belle storie della pallavolo di serie C, ma che oggi non ha potuto nulla contro la corazzata del Canguro, capace di imporsi per 3-0.
Ma andiamo con ordine:Il primo set, vede i biancoverdi botteghini aprire le ostilità a viso aperto contro gli ospiti di Agugliano, il punteggio, infatti, non si sblocca dalla sostanziale parità fra le due compagini scese in campo fino al 7-7, a quel punto i padroni di casa trovano, in particolare con gli attacchi di Alessandro Franco e Alberto De Luca, in zona 4, ben coadiuvati all’opposto dal capitano Nicola Romani, il filo conduttore per portarsi in vantaggio 11-9; 14-10; 19-13, che permetterà poi loro di chiudere senza troppi patemi d’animo il parziale 21-14; 23-17 per il conclusivo 25-20, mettendo in luce un’organizzazione di gioco sia offensiva che difensiva davvero importante.Consapevoli di quanto sviluppato in campo in termini di punti e concretezza sotto rete, nel secondo set la Bertuccioli Pol Bottega parte decisamente meglio, tanto che sul 5-2 iniziale è proprio il coach di Terra dei Castelli a doversi rifugiare nel time out discrezionale, ma al rientro sul terreno di gioco le cose non cambiano, anzi i botteghini allungano sul 8-4 grazie ad un ace che arriva direttamente dalla battuta, arma in più assieme al muro che i ragazzi di coach Marco Romani e del vice Andrea Signoretti hanno ulteriormente sviluppato. Il tutto prosegue a favore dei padroni di casa, capaci di amministrare e rimpinguare ad ogni azione il loro tesoretto di punti che li vede condurre, tanto che arriva la chiamata sul 18-11 anche del secondo time out sempre da parte del coach ospite nel tentativo d’interrompere questa cavalcata vincente, ma non c’è molto da fare, si va al 21-12 per poi chiudere 25-15 e conquistare il primo punto a disposizione di questa partita.
Il terzo ed ultimo frame della partita parte subito a bomba per i botteghini padroni di casa che inchiodano gli ospiti con un perentorio 7-2 e che costringe subito al time out discrezionale, ma al ritorno sul campo le cose non cambiano neppure un po’, cosi sul 10-3 è nuovamente il coach di Agugliano a interrompere il gioco, spendendo tutti i suoi due time out tecnici a disposizione in un brevissimo lasso di tempo e in una manciata di punti giocare la carta della disperazione, ma alla fine fa bene a motivare a dovere i suoi ragazzi, perché i padroni di casa accusano un piccolo calo di concentrazione, e sul 14-11 questa volta è coach Marco Romani a dover ricorrere alla sospensione del tempo di gioco.
Le squadre da questo momento in poi camminano vicine nel punteggio, 16-13; 18-16; 19-16; fino al 20-17, e dopo un ennesimo lungo scambio, sale in cattedra capitano Nicola Romani che, poco dopo si ripete, firmando un ace sul 22-17, prima di mettere definitivamente la parola fine a questo incontro, che sancisce la quarta vittoria consecutiva dei ragazzi della Bertuccioli Pol Bottega. Infatti dall’anno del ritorno in serie C gli stessi non incameravano 4 partite e 4 vittorie. Ma è stata soprattutto una vittoria importante che denota una squadra in salute da quando finalmente il gruppo è tornato a giocare al completo, con l’innesto anche di diversi giovani.
Alla fine della partita le dichiarazioni del primo allenatore Marco Romani: “Oggi sono soddisfatto del rendimento mentale e fisico della squadra. Abbiamo giocato la nostra pallavolo contro degli avversari che si sono presentati armati di tanto spirito di sacrificio schierando un forte posto 4, e rimanendo ben ordinati in campo. Forse alle volte ci siamo un pochino seduti, visto che la nostra forza in questo momento del campionato è la lettura del muro e il contrattacco in velocità. Rimango comunque molto contento di quanto ho visto in campo. Una menzione particolare al libero Filippo Galli che oggi, nel giorno del suo compleanno, ha sfoderato una prestazione con i fiocchi”.

Serie C Regionale Maschile – Girone D

Banca Macerata 3-1 Travaglini Pallavolo Ascoli
27/25 25/21 21/25 25/17

Prima partita della seconda fase e prima sconfitta per la squadra ascolana.
Durante il riscaldamento la Travaglini Ascoli perde il giovane Angelini per il riacutizzarsi di un infortunio precedente. L’inconveniente sembra non turbare la squadra ascolana, che si riorganizza e gioca un buon primo set quasi sempre in vantaggio, la Travaglini non sfrutta i due set ball a disposizione e perde ai vantaggi. I padroni di casa della Banca Macerata, sulle ali dell’entusiasmo, partono forte anche nel secondo set. Gli ascolani non mollano fino alla fine del set, ma sono sempre i padroni di casa ad imporsi.
Ci si aspetta una reazione della Travaglini, che arriva puntuale. I ragazzi di capitan Galantini conducono il terzo parziale sempre in testa, resistono alla rimonta dei padroni si casa e rientrano in partita.
Il quarto set inizia in equilibrio ma a metà parziale i maceratesi operano il break necessario per aggiudicarsi la partita.
Brutta battuta d’arresto per la Travaglini anche se rimangono immutate le chance per proseguire nella terza fase.

Happy Car Samb Volley 3-1 Coal-Cucine Lube Civitanova
13/25 25/19 25/17 25/12

Si riaccendono i riflettori al palaCurzi di San Benedetto del Tronto che per la prima gara della seconda fase di campionato ospita i “campioni di domani”, i ragazzi della “cantera” della Lube Civitanova neo campione d’Italia.
Saranno stati forse il blasone della maglia o la indiscutibile fisicità di questi atleti ad intimorire i locali che nella prima frazione assistono quasi inermi alle trame di gioco dei ragazzi di mister Belardinelli; l’impietoso 12-25 fotografa bene l’avvio shock della gara.
Indubbiamente efficace la strigliata di coach Netti che bacchetta sonoramente i suoi al cambio campo: i rossoblù rientrano con un piglio differente, tornano incisivi da 9mt e trovano le misure a muro agli avversari; 25-19 il punteggio finale ed il computo dei set torna in parità.
I giovani Lube accusano il colpo anche nel terzo parziale nel quale sale in cattedra “Bomber” Corsi che con il 75% in attacco trascina i suoi nel 25-17 finale.
Timido tentativo di reazione ospite nel quarto set subito soffocato dalla veemenza dei sambenedettesi che ora fiutano la vittoria e non vogliono farsela sfuggire.
La potenza di fuoco dei cucinieri è tenuta a bada dal ministro della difesa locale Vallese che raccoglie anche le briciole e lascia poco scampo alla velleità degli ospiti. La diligente regia di capitan Oddi fa il resto e così arrivano 3 importati punti che consentono ai ragazzi del Presidente Bianconi di consolidare la terza piazza in classifica e di fare un bel passo in avanti in chiave play-off promozione.
Poco tempo per i festeggiamenti, è subito ora di preparare l’ostica trasferta in quel di Civitanova contro la US VOLLEY’79 capolista indiscussa del girone.

Aurora Volley Appignano 3-1 C.c.s.montegiorgio Volley
25/11 24/26 25/21 25/19

Appignano. Inizia con una vittoria la seconda fase dell’Aurora Volley, che pur soffrendo più del dovuto ha la meglio su un coriaceo Montegiorgio e conquista tre punti che la fanno restare attaccata al treno play off.
Nel Primo set c’è solo una squadra in campo, ed è l’Aurora che praticamente gioca il set perfetto e in meno di 15 minuti vince il parziale 25-11.
Il secondo set inizia sulla falsa riga del primo, i locali giocano in scioltezza ma sul 16-10 a proprio favore si fa male Cristian Bravi che deve lasciare il campo e viene sostituito da Matteo Ferri, che fa il suo esordio in serie C come palleggiatore. L’Aurora ci mette qualche scambio a ritrovare il giusto equilibrio, Montegiorgio ne approfitta e recupera fino al 16 pari, ma con pazienza Ferri riesce a innescare le sue bande e l’Aurora va sul 24-22, ma come è già capitato sabato scorso contro la Lube, Cenci e compagni si Inceppano sul più bello e Montegiorgio, dopo aver annullato 2 set point, alla prima occasione chiude il set a proprio favore 26-24.
Nel terzo set Cristian Bravi riprende il proprio posto in regia e l’Aurora pur soffrendo, riesce a gestire i 4 punti di vantaggio conquistati a metà set fino alla fine e chiude il parziale 25-21.
Forte del vantaggio di 2 set a 1, l’Aurora inizia il quarto decisa a chiudere, Montegiorgio cerca di resistere ma si deve arrendere sotto i colpi in attacco di Cenci e Nardi che sono praticamente immarcabili e regalano la vittoria da tre punti all’Aurora.Sabato prossimo i ragazzi di mister Nardi saranno impegnati sul difficilissimo campo della Travaglini Pallavolo Ascoli seconda forza del campionato.

F.e.a. Telusiano Volley – U.S. Volley’79 — Gio 6 Maggio ore 21.00

Serie C Regionale Femminile – Girone A1

Urbania Volley 1-3 Team 80 Gabicce-gradara
13/25 25/12 21/25 23/25

Urbania-Si chiude la serie positiva del Volley Urbania che dopo 4 vittorie consecutive deve soccombere ad un ottimo Team 80 che si porta a casa i 3 punti in palio .
Primo set nettamente a favore delle ospiti che con una battuta insidiosa ed un’attenta difesa non lasciano scampo alle frastornate durantine.
Nortey striglia la squadra e nel secondo set l’Urbania sembra ritrovare gioco e convinzione capovolgendo precisamente il risultato del set precedente.
Purtroppo nel terzo set le padrone di casa partono ancora male e costrette ad inseguire devono ancora cedere il set al Team 80.
Quarto set veramente emozionante;primi scambi con sostanziale equilibrio poi un break delle ospiti le porta in vantaggio 22 a 19;Urbania reagisce e si va sul 23 pari:il 2 a 2 sembra possibile ma due indecisioni consegnano il set ed il match al Team 80.
Vittoria meritata per Gabicce-Gradara che interpreta alla grande una gara sulla carta difficile, ma che fa sua con tanta attenzione su tutti i fondamentali e mettendo in grande difficoltà la squadra di casa.
Il Volley Urbania ,invece,subisce troppo e non riesce mai ad essere lucida nei momenti importanti della partita.

Waves Volley Pesaro – Line Office Bottega – Sab 22 Maggio 2021

Serie C Regionale Femminile – Girone A2

Beauty Effect – Camilletti Luxury Packaging –rinviata

Gt.s. Junors Ancona -Sw Project Srl – Pallavolo Collemarino – Mar 11 Maggio 20.30

Serie C Regionale Femminile – Girone B1

Gordon 1956 Montegranaro 1-3 Lardini Filottrano
15/25 27/25 16/25 19/25

Si torna in campo dopo il turno di riposo e per l’ottava giornata di campionato, la serie C della Gordon 1956 Montegranaro ospita le giovani ragazze della Lardini Filottrano. .
Il sestetto iniziale per le ragazze di Paolo Viola è Senzacqua -Valente Pietrosanto, Di Chiara-Caponi, Bellabarba-Pagliariccio e Palermo libero. Purtroppo per noi questo parziale è tutto di marca Filottrano che parte subito forte e fa capire che vuole reagire dopo gli ultimi risultati negativi, pochi errori per le ospiti e di contro, invece, sono troppi gli errori per le padrone di casa che vedono filare via il set sul punteggio di 15-25.
Coach Viola mischia le carte ed inverte Valente Pietrosanto con Caponi, ma l’inizio di questo set è simile al primo con le ospiti che vanno avanti fino al 4-9, poi però sul servizio di Sofia Caponi , grazie ad ottime difese, le nostre si rimettono in corsa raggiungendo la parità a quota 9-9. Da qui le formazioni si affrontano a viso aperto, mostrando un bel gioco e senza fasi break si arriva al 16-16, ma un blackout improvviso delle veregrensi fa prendere il largo alla Lardini che si porta sul 16-22, dove Viola prova il doppio cambio Trisciani – Agostini a posto di Caponi-Senzacqua ed è proprio Consuelo Trisciani, che ringrazia con un ace, a dare coraggio alle sue, ma arriviamo sul 19-24, dove tutti potrebbero già pensare al set successivo, ma non Montegranaro che con Alice Bellabarba al servizio ribalta il risultato, 3 ace riportano il parziale in parità sul 25-25, poi un muro di Giulia Pagliariccio e un ace di Giulia Senzacqua portano la Gordon a vincere il primo set stagionale 27-25.
Sulle ali dell’entusiasmo capitan Giorgia Di Chiara e le sue iniziano bene il 3 set e combattono alla pari fino al 6-6, ma Filottrano non ci sta e accelera portandosi prima sul 6-10, poi sul 11-19, dove riproviamo il doppio cambio che aveva funzionato nel set precedente. Benedetta Agostini fa bene in battuta, ma ormai il divario è troppo e le ospiti chiudono 16-25.
Nel 4 set Viola conferma titolari Trisciani Agostini . Il parziale è pieno di emozioni, difese spettacolari da entrambe le parti, il risultato è un sempre un elastico dove Filottrano va avanti per poi farsi rimontare, fino ad arrivare al 10-14 dove Consuelo Trisciani sfodera 2 ace che riavvicinano Montegranaro sul 13-14, poi un’invasione non vista interrompe la striscia positiva e permette alle ragazze di coach Mariani di riprendere il pallino del gioco e con merito vanno avanti fino a chiudere 19-25.
Segnali positivi si sono visti chiaramente e lo spettacolo è stato il protagonista di questa giornata, grazie al livello mostrato da entrambe le squadre.

F.e.a. Telusiano Volley 3-2 Mano Volley Monte Urano
25/18 22/25 28/30 25/11 15/8

Serie C Regionale Femminile – Girone B2

Energia 4.0 Volley Angels Project 0-3 Edilmonaldi
22/25 18/25 19/25

Onorevole sconfitta per la Energia 4.0 che contro la Edilmonaldi Amandola, formazione in piena corsa per la promozione in serie B2, cede 3-0 (22, 18, 19), ha reso la vita difficile alle più esperte avversarie. Il gap di età tra le due formazioni era infatti considerevole, se si pensa che le padrone di casa partecipano a questo campionato con il nucleo della Under 17, irrobustito a ogni partita da qualche elemento della prima squadra che milita in serie B2, ma sempre “pescando” tra le atlete più giovani. «Abbiamo disputato una bella partita – ha detto il vice allenatore Attilio Ruggieri – contro una delle squadra più forti del nostro raggruppamento. Loro sono state molto brave a giocare sui nostri punti deboli, ma per noi non è un problema, visto che proseguiamo nel nostro processo di crescita che ci porterà in futuro a risultati di spessore. Sia individualmente che collettivamente abbiamo notato dei progressi che ci lasciano ben sperare per il prosieguo del campionato». Il primo set è vissuto su lunghe serie di punti che si alternavano da una parte e dall’altra, fino giungere al 22 pari. A quel punto, però, veniva fuori la maggiore esperienza della formazione dei Sibillini, che piazzava l’allungo decisivo per la vittoria del parziale. Dopo un secondo set meno equilibrato e combattuto, chiusosi con una netta affermazione delle amandolesi, il terzo gioco si mostrava sin dall’inizio più equilibrato, anche se nel momento decisivo, la formazione ospite ritrovava l’estro migliore e piazzava il break vincente. Questa la formazione della Energia 4.0: Annunzi (L1), Bastiani, Beretti, Caruso, Casarin, Catalini, Cicchitelli, Curi, De Angelis, Iommi, Maracchione, Scagnoli, Silenzi (L2), Valentini. All.: Ciancio-Ruggieri.

Pallavolo Grotta 50 3-0 Satel
25/18 25/20 25/14

Ritrova la vittoria , pallavolo Grotta 50 contro satel Grottammare , dopo la brutta prestazione di Amandola ,le locali hanno giocato una partita perfetta in ogni ruolo , concentrate e ciniche hanno tenuto sempre in mano la partita ,con una buona ricezione. Patrassi ha ben distribuito le sue attaccanti , bene anche il servizio che non ha permesso invece alla Satel di fare gioco .