Di Donato: “Non si

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Image L'arrivo di Colomba sembra aver dato una sferzata all'ambiente dell'Ascoli, come conferma Daniele Di Donato: "La nostra situazione è molto delicata – ha ammesso il mediano bianconero – adesso non è più tempo di parole, devono parlare i fatti.

Siamo tutti colpevoli, ognuno di noi ha commesso i suoi errori. Ora dobbiamo metterci a posto, soprattutto di testa e iniziare una battaglia in cui a farla da padrone è la cattiveria. Perciò coltello tra i denti e pedalare: non dobbiamo essere belli ma concreti. A volte abbiamo sbagliato, altre siamo stati puniti in eccesso. Però non si è mai ultimi per caso. Tecnicamente l'Ascoli è una buona squadra, nessuno di noi avrebbe potuto prevedere una cosa simile, ma evidentemente la tecnica da sola non basta. Mister Colomba ci ha detto di volere uomini veri, perchè sono quelli che si tirano fuori dai guai mentre le "personcine" fanno fatica. Sabato ci troveremo di fronte l'Empoli, la prima della classe, che annovera giocatori importanti e ricambi altrettanto validi. Però niente paura, anche i toscani sono incappati in degli scivoloni come quelli con Ancona e Pisa: in questa B si può vincere o perdere con chiunque".

Print Friendly, PDF & Email