Federico Arioli: fuga per la vittoria e più forte della pioggia al Trofeo Cicli Falgiani

L’arrivo di Ascoli Piceno bagnato dalla pioggia ha sorriso a chi ha cercato la fuga da lontano: l’eroe di giornata del Trofeo Cicli Falgiani è stato Federico Arioli che è salito sul podio più alto della corsa dilettanti élite-under 23 organizzata dalla Cicli Falgiani-Marco Pantani con la collaborazione tecnica della Calzaturieri Montegranaro.

La corsa è stata difficile e abbastanza selettiva per la pioggia caduta copiosamente durante la percorrenza dei 30 giri di 3,7 chilometri cadauno nella zona industriale di Ascoli e ha visto lottare inizialmente per il successo un drappello di sette corridori composto da Alessandro Motta (Gallina Ecotek Colosio), Andrea Berzi (Gallina Ecotek Colosio), Alessio Riccardi (D’Amico UM Tools), Lorenzo Falgiani (Cicli Falgiani-Marco Pantani), Federico Arioli (Gallina Ecotek Colosio), Andrea Taffarel (Team Gaiaplast Bibanese) ed Elia Ciabocco (Calzaturieri Montegranaro).

L’unico traguardo volante, intitolato alla memoria di Remo Catena e in palio al quindiceismo giro, è stato preda di Arioli davanti a Falgiani e Riccardi.

A metà corsa è avvenuto un rimescolamento della situazione tra i sette battistrada e un drappello di nove più immediati inseguitori con la formazione di un gruppo di 16 unità dal quale è fuggito via Arioli.

Ben protetto dai compagni di squadra, la corsa di Arioli si è tramutata in una splendida cavalcata solitaria e trionfale. Gli inseguitori hanno potuto lottare soltanto per le piazze d’onore con Berzi che ha preceduto Daniel Nastasi (D’Amico UM Tools), Marco Gazzola (Team Gaiaplast Bibanese) e Motta.

Così Arioli, lombardo di Dumenza, 34 vittorie in carriera dagli esordienti agli under 23, la prima ottenuta in questo 2021 tra i dilettanti: “Siamo venuti qui ad Ascoli Piceno per vincere e alzare il morale della nostra squadra perché la stagione non l’abbiamo iniziata nel miglior modo. Visto che dietro le altre squadre non tiravano, noi eravamo in superiorità numerica nella fuga e abbiamo giocato bene le nostre carte. Ce l’ho fatta da solo nonostante una caduta, io e la mia squadra siamo contenti in vista di metterci nuovamente in luce fra poche settimane al Giro d’Italia Under 23”.

 

ORDINE D’ARRIVO TROFEO CICLI FALGIANI

1. Federico Arioli (Gallina Ecotek Colosio)

2. Andrea Berzi (Gallina Ecotek Colosio)

3. Daniel Nastasi (D’Amico UM Tools)

4. Marco Gazzola (Team Gaiaplast Bibanese)

5. Alessandro Motta (Gallina Ecotek Colosio)

6. Luca Gazzellini (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano)

7. Andrea Gatti (Gallina Ecotek Colosio)

8. Lorenzo Falgiani (Team Falgiani Marco Pantani)

9. Andrea Taffarel (Team Gaiaplast Bibanese)

10. Pietro Di Genova (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano)

11. Matteo Gambuti (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano)

12. Martin Ceron (Team Gaiaplast Bibanese)

13. Valerio Castellani (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano)

14. Andrea Carità (Team Falgiani Marco Pantani)