Moto 2,Romano Fenati, “Sono contento del feeling con la moto e di queste due giornate.

Caricata la molla, la pallina è pronta. La pista calda e scivolosa non aiuta i piloti della Moto2 che scivolano in parecchi. Romano affronta il turno con intelligenza, non rischia e ottiene il nono tempo, aggiudicandosi la terza fila, a poco più di un decimo dalla prima fila. Bene sia ieri che oggi l’ascolano che ha pure un buon passo. È andata peggio al pilotino della Moto3 che, nonostante i tre turni di libere estremamente competitivi, chiude le qualifiche in ventunesima piazza. Tony non trova le scie giuste, fondamentali per fare il tempo sulla pista di Jerez, ma il suo passo è buono è una buona partenza può colmare il gap.

Romano Fenati: “Sono contento del feeling con la moto e di queste due giornate. In fin dei conti sono in terza fila, a un decimo dalla prima. So benissimo che quello che conta è la gara di domani: 23 giri su un tracciato molto fisico”.

Tony Arbolino: “Dopo i buoni tempi delle libere mi aspettavo una qualifica diversa. Partire indietro non è mai facile, ma rimango fiducioso per la gara perché ho il passo e con una buona partenza possiamo recuperare posizioni. L’obiettivo è quello di portare a casa più punti possibili, quindi concentrazione e gas per domani “!

*****

Spring loaded, the ball of the pinball machine is ready. The hot and slippery track does not help the Moto2 riders, lots of them crashed during the qualifying. Romano faced the qualifying intelligently, he didn’t risk and he got the third row, one tenth from the first row. Good performance for the rider from Ascoli yesterday and today with a good pace. It was worse for the Moto3 rider and unless the 3 free practices extremely competitive, he closed the qualifying twentieth. Tony didn’t find the right slipstream, which was fundamental for doing the time at Jerez, but he has a good pace and with a good start he can reduce the gap.

Romano Fenati: “I am happy of the feeling with the bike and of these 2 days. I am in the third row, one tenth from the first. I know that the race is tomorrow: 23 laps on a very physical track “.

Tony Arbolino: “After the good times of the free practices I expected a different qualifying. Starting back is not easy, but I am confident for the race as I have the pace and with a good start we can recover positions. The goal id to get as many points as possible, so we need to keep the focus and full gas”!