Presentato il Porto Potenza calcio, club associato alla Lega B

A Porto Potenza (MC), nel bellissimo scenario dell’Antico Uliveto, è stato presentato oggi un team davvero speciale: il “Lega B for special – Porto Potenza calcio” che parteciperà alla prima stagione sportiva della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale della Figc, precisamente nel torneo della regione Marche. La squadra, affiliata alla Lega B, aderisce al progetto di Figc e leghe di ‘Quarta categoria’, il campionato di calcio a sette, per atleti con disabilità intellettivo-relazionale e patologie psichiatriche, esteso a tutta Italia, al quale sono iscritte, anche, 14 squadre associate ad altrettanti club della Serie BKT.

All’evento erano presenti il presidente della Lega B, Mauro Balata, da sempre vicino ai ragazzi del Porto Potenza calcio, che vestono i colori della Lega B per il secondo anno consecutivo, il sindaco del Comune marchigiano, Noemi Tartabini, insieme al vicesindaco, Giulio Casciotti, e agli onorevoli del territorio, Francesco Acquarolie Mario Morgoni, quindi il presidente del Coni Marche, Fabio Luna, e quello del Cip, Luca Savoraidi.

Ma all’Antico Uliveto c’erano soprattutto i protagonisti di questa storia, i 15 atleti, le loro famiglie e i cinque allenatori: Tonino Di Biasi, Gabriele Baldassarri, Giulio Casciotti, Giovanni Trullie Francesco Morgese. Il loro campionato inizierà ufficialmente il 22 febbraio.Il presidente Balata, rivolgendosi alla ‘sua’ squadra ha detto: ‘L’anno scorso sono stato di parola e vi sono venuto a vedere. Quest’anno farò lo stesso e vi chiedo lo stesso impegno negli allenamenti e il massimo fair play in campo per onorare degnamente – e sono sicuro che lo farete – i valori di rispetto che promuove la Lega B.

Io sono il vostro primo tifoso. Complimenti inoltre a tutto lo staff e a tutti coloro che credono in questo progetto, come il presidente federale Gravina che ha istituito con grande attenzione la Divisione Calcio paralimpico e Sperimentale inquadrata nella Figc e guidata da Valentina Battistini’.

All’evento era presente anche Samantha Trancanelli, responsabile dell’Area comunicazione e stampa della Divisione Calcio paralimpico e Sperimentale, e inoltre la rappresentanza della ditta di abbigliamento Lardini, partner della Lega B, che ha regalato agli atleti una t-shirt disegnata appositamente per questo appuntamento.