Tracollo casalingo del Monticelli con la Cuprense

Classica gara di fine stagione, fra due squadre, che al campionato non hanno più nulla da chiedere. Monticelli matematicamente retrocesso con tre giornate d’anticipo. Cuprense che crede ancora nella matematica, per un ipotetico aggancio ai play off. Per la compagine ascolana è stato un campionato, tutto da dimenticare. Ora, non rimane che onorare la stagione. Per gli undici di casa nemmeno oggi si è intravisto la fine del tunnel. Alla vigilia, il match al Comunale di Monterocco era stato definito da ultima spiaggia dopo la vittoria del Pagliare nell’anticipo con la Torrese. Bisognava vincere per sperare nel miracolo. Purtroppo così non è stato e per la formazione di Filippini è notte fonda.

 La Cuprense ha si approfittato bellamente dell’opportunità che le si concedeva graziosamente, ma perché possa concretizzarsi la possibilità di arrivare ai play off deve sperare che sopra de lei qualche diretta concorrente faccia harakiri. Quindi la sua potrebbe diventare una vittoria di Pirro. La partita non ha riservato emozioni. Le due squadre hanno giocato quasi per onor di firma. Tre lampi di Cariotti, dopo pochi minuti dall’inizio della gara, di De Cesari a fine tempo e U. Splendiani a coronamento hanno contribuito a dar vita ad una partita che ha detto poco. Mascitti a fine gara: “Tre punti per la classifica e chiudere in bellezza. Cercheremo di fare bene e chi sa poi cosa accadrà a fine stagione”. Bene la terna arbitrale. Un punto di merito per U. Splendiani e a tutti gli undici giocatori di casa per il loro attaccamento ai colori sociali.

Monticelli        0

Cuprense        3

MONTICELLI: Ciccanti, Pagano, Del Buono, Biondi (27’st Romani), Cinesi (18’st Muccichini), Filippini, Menchini, Senghor, Di Simplicio (1’st Gigli), Rosati, Luzi. All. Filippini.

CUPRENSE: Montenovo, Malavolta, De Cesaris, Bocchino, Ciglic, Massimi, Calabrini, Perozzi, U. Splendiani (33’st Poli), Tassotti (20’pt Cipolloni), Cariotti (27’st Mattioli). All. Mascitti.

ARBITRO: Coppelli di Fermo.

RETI: 6’pt. Cariotti, 45’pt De Cesaris, 22’st U. Splendiani.

NOTE: spettatori 100. Ammoniti: Menchini, Perozzi. Angoli: 6 a 0.