Volley, Coach Ortenzi dopo il successo su Brugherio

Un 3-0 senza appello contro un avversario la cui classifica, almeno in questa fase iniziale di stagione, mostra in evidente affanno. Un’ora e cinque minuti di gioco sono bastati a Grottazzolina per avere la meglio su Brugherio riscattando, dal punto di vista prettamente simbolico, l’amarezza di qualche mese fa quando proprio la compagine lombarda aveva interrotto i sogni di gloria di Vecchi e compagni.

Una partita mai in discussione con i padroni di casa sempre in controllo del gioco: ritmi alti al servizio (7 aces complessivi, 2 dei quali di un Giacomini in costante crescita) e un’ottima fase muro-difesa (Cubito e capitan Vecchi in evidenza con 2 blocchi vincenti per ciascuno). Di Marco, sponda Brugherio, ha faticato a far girare la squadra mentre Marchiani, dall’altro lato del campo, è stato abile a distribuire palloni sull’intero fronte d’attacco senza mai dare veri punti di riferimento e mantenendo una buona dose di imprevedibilità che ha permesso ai suoi di incamerare l’ennesimo successo. Sono tre punti pesanti anche alla luce del primo KO stagionale dei cugini maceratesi, incappati in uno 0-3 sul parquet esterno di Porto Maggiore e momentaneamente relegati al terzo posto in virtù del conseguente sorpasso anche da parte di Pineto.

Siamo tornati da Bologna dopo una partita non brillantissima e sapevamo di dover scendere in campo con un approccio diverso – ha dichiarato coach Massimiliano OrtenziSono contento che i ragazzi abbiano interpretato la partita nel modo giusto, imprimendo da subito grande ritmo al servizio, offrendo una buona prova anche a muro e registrando nel complesso degli ottimi numeri in attacco perciò direi che è stata una prestazione sicuramente all’altezza. Ora la cosa più importante è continuare a giocare una buona pallavolo perché poi quando il livello si alzerà bisognerà essere pronti a far fronte alle difficoltà. Arriveranno sicuramenti dei momenti che richiederanno una gestione diversa e più attenta della partita e dovremo essere pronti il più possibile da questo punto di vista.”

Domenica 21 novembre (ore 19), al Banca Macerata Forum, Grottazzolina sarà chiamata ad affrontare proprio uno di quei momenti: “Affronteremo una squadra con un organico di primissimo livello che ambisce ad interpretare quest’anno un ruolo da protagonista – ha proseguito il coach grottese -.Dovremo far valere i nostri punti di forza cercando di metterli in difficoltà, sarà sicuramente un buon test per capire a che punto siamo.”