ASKL, Massimo Cottilli” se giochiamo senza mordente e concentrazione diveniamo un team che può perdere con chiunque”

Spread the love
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Non esce dal momento nero la truppa di mister Fusco che incassa la terza sconfitta consecutiva. Un vero peccato perché il Corinaldo con la vittoria sul Cus Ancona ha agguantato i bianconeri dopo una grande rimonta. Non preoccupano tanto le sconfitte quanto lo stato di salute degli ascolani che sembrano mentalmente scarichi, sembra smarrita quella carica agonistica che nel girone di andata aveva fatto raggiungere risultati inattesi.

il presidente Massimo  Cottilli analizza la gara e il momento “Il primo tempo col Cus Molise non è andato male, la squadra ha giocato bene, ha creato diverse occasioni per andare in vantaggio, poi il gol preso sull’ennesimo errore ha cambiato le sorti dell’incontro. Nel secondo tempo abbiamo tentato di riaprire il match ma non siamo riusciti a creare pericoli al portiere avversario. Aldilà del risultato di negativo di queste tre partite, quello che mi preoccupa è l’atteggiamento.” e prosegue “Prima quando perdevamo, uscivamo sempre a testa alta giocando quasi sempre alla pari anche contro le prime del girone. Nel secondo tempo con il Cus Ancona e soprattutto a Pescara ho visto una squadra inesistente. Sabato un pò meglio, soprattutto nel primo tempo, ma la mia squadra non può e non deve essere questa. ” e continua nell’analisi  del momento” Con queste prestazioni la vedo molto dura potersi salvare, perché se giochiamo senza mordente e concentrazione diveniamo un team che può perdere con chiunque. A mio avviso non ci sono nemmeno gli alibi degli infortuni e squalifiche, perché per esempio contro il Chaminade mancava più di mezza squadra ma abbiamo vinto dando il massimo. Sarebbe un peccato vanificare tutto quello di buono che avevamo costruito nel girone di andata. Sono convinto che possiamo uscire da questo tunnel, ma non potremmo prescindere dal lavoro negli allenamenti e dallo spirito di sacrificio che i ragazzi hanno ampiamente dimostrato di avere. A partire da sabato con il Gubbio, una partita da vincere a ogni costo.

Print Friendly, PDF & Email